Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Localizzazione

Comunità Autonoma:
Comunità Valenciana

Provincia / Isola:
Valencia

Valencia-València

Gandía, capoluogo del territorio di La Safor, è circondata da un paesaggio peculiare, a metà strada tra le montagne dell'entroterra e il mar Mediterraneo. Una vasta spiaggia di quasi cinque chilometri percorre la costa di questa località e offre un'ampia gamma d’infrastrutture e servizi turistici che la convertono in una delle destinazioni più popolari della Costa di Valencia. Gandía, una città ducale, possiede un illustre passato, come si può apprezzare nel suo centro storico, che conserva l’impronta del duca Juan de Borja sotto forma d'importanti edifici come il Palazzo Ducale, la Collegiata e l’Antica Università. Le sue feste, alcune delle quali sono state dichiarate d’interesse turistico, e la sua gastronomia, tipica della provincia di Valencia, sono tra le attrazioni della città.

Leggi tutto

 

Gandía si trova sulla Costa di Valencia, in un bel tratto della costa mediterranea, dove le montagne arrivano quasi sulla zona del litorale. L’ottimo clima di cui gode questa città valenciana durante tutto l’anno, e la qualità delle sue spiagge, attraggono tutti coloro che cercano sole, mare e che desiderano praticare qualsiasi tipo di sport. Nella zona portuale, la forte tradizione marinara convive con gli impianti più moderni, tra questi un club nautico, che farà la gioia di tutti gli appassionati di windsurf, vela o immersione. E su entrambi i lati del porto, quasi cinque chilometri di costa lungo la quale si susseguono magnifiche spiagge di sabbia fine e dorata. Un lungo e frequentato lungomare delimita la spiaggia Nord, situata in una zona di facile accesso e dotata di ogni tipo di servizi, inclusi punti per il noleggio di attrezzature nautiche. Hotel, ristoranti, discoteche e bar con tavolini all’aperto rendono questa zona molto vivace, in particolare nelle notti estive. Coloro che cercano un ambiente più intimo, si dovranno recare verso la parte più settentrionale della costa dove, circondata da dune, si trova la tranquilla spiaggia nudista di L’Ahuir, un arenile lungo due chilometri. A sud del porto si estendono altre due spiagge, Venecia e Rafalcaid. Circondate da una serie di piccole dune, queste spiagge formano uno scenario naturale perfetto per rinfrescarsi con una nuotata. Il centro storico di Gandía Il litorale di Gandía è noto per le sue innumerevoli bellezze, tuttavia non sono da meno quelle offerte dal suo centro storico. I nobili edifici che si scorgono ad ogni passo riflettono il magnifico passato di questa città ducale, titolo ottenuto grazie ad Alessandro VI, il Papa Borgia. A partire dal XV e XVI secolo, la città sviluppò un'intensa vita cortigiana, e sperimentò al tempo stesso una fioritura economica e culturale notevole, come dimostra la creazione dell’università di Gandía. Vicino all’alveo del fiume Serpis si erge il Palazzo Ducale sui resti di un’antica villa di origine araba. L’edificio, con uno stile d’influenza chiaramente italiana, è stato costruito tra il XIV e il XV secolo. La Collegiata di Santa Maria è un altro edificio emblematico di Gandía. La sua costruzione, fedele ai canoni gotici, è stata portata a termine tra il 1250 e il 1520. Elemento di spicco di questo edificio è la Porta degli Apostoli decorata, originariamente, con sculture lignee di Damià Forment. L’itinerario prosegue con il Convento di Santa Clara, l’eremo di Santa Ana, il municipio e l’ospedale di San Marcos. Quest’ultimo ospita oggi il Museo Archeologico, dove si conservano gli importanti ritrovamenti preistorici della zona. Gastronomia, feste e dintorni Il piatto tipico di Gandía è la fideuà, elaborato seguendo la ricetta della paella, ma utilizzando una pasta corta al posto del riso. Inoltre, è possibile assaggiare altre specialità locali a base di riso, dove questo elemento è cucinato in diversi modi: arroz a banda (riso cotto in brodo di pesce e servito con salsa alioli), arroz negro (al nero di calamari) o la celebre paella. Il pesce, invece, è preparato al forno, stufato o fritto. E per terminare il pasto, una deliziosa arancia, in spicchi o spremuta. L’horchata (bevanda rinfrescante a base di cipero dolce) e i vini di Valencia e Utiel-Requena sono bevande con denominazione di origine propria. Tra le feste di Gandía, le più rilevanti sono le Fallas, che si svolgono dal 15 al 19 marzo, e la Settimana Santa, tra marzo e aprile, entrambe dichiarate Feste di Interesse Turistico. Le feste patronali in onore di San Francisco de Borja, si svolgono tra il 29 settembre e il 3 ottobre. La regione di La Safor offre al visitatore interessanti escursioni. Adiacente ad Alicante si trova Oliva, con spiagge pulite e pittoreschi quartieri popolari. Nelle zone interne della provincia è possibile scoprire paesaggi e monumenti insoliti, come la grotta del Parpalló, un'importante zona archeologica preistorica, e il Monastero di Nuestra Señora de la Valldigna, che risale alla fine del XIII secolo.

Chiudi




Da non perdere



Mappa/Localizzazione