Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Teatro-Museo Dalí

Localizzazione

Comunità Autonoma:
Catalogna

Provincia / Isola:
Girona

Girona

Figueres, capitale del territorio dell’Alt Empordà, si estende su una pianura fluviale, situata all’interno della provincia di Girona. Famosa per essere la città natale di Salvador Dalí, questa località dalle salde radici catalane offre al visitatore la possibilità di visitare il Teatro-Museo Dalí, dedicato al geniale pittore surrealista. L’offerta culturale è completata dai vari musei della località e da un calendario, ricco di feste ed eventi distribuiti durante tutto l’anno.

Leggi tutto

Figueres vanta inoltre un importante patrimonio monumentale, si ricordano tra l'altro la muraglia monumentale e il castello di Sant Ferran, come pure numerosi esempi di architettura modernista e neoclassica disseminati in tutto il centro della città.Le numerose attrazioni di cui dispone Figueres si accompagnano ad una situazione privilegiata, che consentirà di scoprire il grande potenziale turistico offerto dalle belle località della Costa Brava.Situata a cavallo tra l'estremità orientale della cordigliera pirenaica e la Costa Brava, Figueres è una città ricca di attrazioni turistiche.Nei dintorni, su una collina, si trova il castello di Sant Ferran, una fortezza costruita nel XVIII secolo, che domina la città. Le sue dimensioni colossali e i suoi oltre tre chilometri di perimetro ne fanno una delle più grandi d'Europa.Il centro storico di Figueres è delimitato dalle vestigia della sua antica muraglia, innalzata nel Medioevo a difesa della città. Di epoca medievale si conservano suggestivi angoli come la piazza del Municipio, rimaneggiata in stile neoclassico dove si trova la casa concistoriale, o il Carrer Magre, dove in passato si trovava il quartiere ebraico. La Rambla è il corso principale, vero e propria spina dorsale della città. Questa animata strada commerciale concentra i più ambiziosi progetti architettonici dei secoli XIX e XX, sostenuti per la maggior parte dall'entusiasta borghesia del tempo. È opportuno sottolineare la grande profusione di edifici modernisti, come la Casa Cusí, la Casa Puig-Soler o la Casa Salleras; e di stile neoclassico, tra i quali bisogna ricordare la Casa Bonaterra, la Casa del Cafè Progrés e la Casa Polideseia.Nell'ambito dell'architettura religiosa, particolare attenzione merita la chiesa di Sant Pere. Costruita originariamente in stile romanico, questa parrocchia fu poi riedificata nel XIV secolo, secondo canoni gotici. Successivamente, si aggiunsero alcuni elementi quali il transetto e l'abside, entrambi del XVIII secolo.Altri edifici di interesse sono la cappella di Sant Sebastià, di origine medievale, poi ristrutturata agli inizi del XVII secolo e il convento dei Caputxins, complesso edificato nel XVIII secolo. Il Teatro- Museo DalíTuttavia, senza dubbio, uno degli eventi storici che maggiormente hanno segnato la personalità di questa cittadina è stata la nascita di Salvador Dalí. Il Teatro-Museo Dalí, situato nell'antico teatro municipale, diventa uno degli appuntamenti più importanti, in città. Progettato dallo stesso artista, raccoglie un'importante esposizione che, attraverso numerose opere, consente di ricostruire tutto il percorso artistico di quello che è stato considerato come il maestro del Surrealismo. Il recinto fu ampliato con la Torre Galatea, dove morì il geniale pittore.La presenza di altri due musei completa l'offerta culturale di Figueres: Il Museo del Juguete della Catalogna, che espone un'interessante collezione di giochi di diverse epoche, e il Museo de l’Empordà, dove è possibile approfondire la storia e l'arte della comarca. Tutto questo contribuisce a scoprire una cittadina segnata dalle profonde essenze catalane, come dimostra la sua fama di culla della sardana, danza tipica della Catalogna.Dintorni e gastronomia La posizione privilegiata di Figueres consente di effettuare interessanti escursioni in tutta la comarca. Lungo la costa, si incontrano pittoresche località quali Colera, un paese marino che vanta belle spiagge come quelle di Garvet o Els Morts; Llançà, con un animato porto turistico; Cadaqués, che ospita la Casa-Museo di Salvador Dalí ed El Port de la Selva, dove si trova il monastero romanico di Sant Pere de Rodes. A sud del Cabo de Creus si trova Roses, che conserva vestigia dell'antica colonia greca di Rodi, e Castelló d’Empuries, nota per la chiesa di Santa Maria (X sec.).Questo tratto della Costa Brava presenta importanti aree protette. Nel golfo di Roses si trova il parco naturale de los Aiguamolls de l'Empordà, importante riserva ecologica e rifugio di uccelli acquatici. Dal canto suo, il parco naturale del Cap de Creus è un luogo privilegiato dal punto di vista naturale e un chiaro esempio della scoscesa fisionomia della Costa Brava.La cucina di Figueras unisce materie prime del mare e delle montagna. Dalla vicina costa proviene il pesce, che si serve cotto, al forno, sulla griglia o in salsa. Vi sono anche altre ricette tipiche come il pollo o il coniglio con le aragoste e il vitello accompagnato da ortaggi, funghi o frutta. Da bere, si può scegliere tra i tanti vini eccellenti etichettati Denominación de Origen Ampurdán- Costa Brava. Vale la pena ricordare il popolare novell (rosé), come pure i vini dolci e i rossi giovani.

Chiudi




Da non perdere



Mappa/Localizzazione