Localizzazione

Alicante-Alacant

I romani dedicarono la città alla dea Diana, rendendo il suo porto uno dei più attivi della costa spagnola. Da allora fino ad oggi Denia è sempre stata meta di visite. Il castello mussulmano conserva esempi delle sue origini presso il Museo Archeologico. Tra i monumenti della città spiccano la Chiesa dell’Assunzione, del XVIII secolo, che custodisce pale d’altare rinascimentali e barocche, e il Palazzo Comunale che conserva sulla facciata due lapidi provenienti dall’antico tempio di Diana. Al viale del Marqués de Campo, cosmopolita scenario delle feste di Mori e Cristiani, si accompagna il quartiere dei pescatori, scenario più popolare ed estroverso. Denia ha porto commerciale e nautico. Denia possiede 20 km di costa, di sabbia fina al nord e rocciosa e scoscesa al sud. Nel municipio si trovano disseminate numerosissime abitazioni, ad un solo piano, dipinte di bianco con tegole rosse e la tipica tettoia del posto, il riu-rau. Dalla strada che va verso Jávea, e che attraversa le zone di Las Rotas e il capo di Sant’Antonio, si può accedere al parco naturale del Montgó. Sul capo si trova un faro posto su 163 metri di scogliera.  

Leggi tutte le informazioni disponibili sulla destinazione su:
http://en.denia.net/




Mappa/Localizzazione