Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Localizzazione

Comunità Autonoma:
Castiglia e Leon

Provincia / Isola:
Burgos

Burgos

Covarrubias deve il suo nome alle grotte dalle tonalità rossastre che abbondano nei dintorni. Il suo nucleo urbano, dichiarato Bene di Interesse Culturale, è uno dei migliori esponenti dell'architettura urbanistica tipica castigliana, con strade porticate e case con strutture di legno.

L'arco dell'Adelantamiento de Castilla, sulla cui facciata si può osservare lo stemma di Filippo II, è la porta d'accesso alla città antica. Prima di attraversarla, prestate attenzione alla croce gotica del XVI secolo situata davanti all'archivio. Una passeggiata per il centro storico vi consentirà di scoprire le caratteristiche della tipica architettura castigliana: piano terra in pietra, portici, struttura in legno a vista e balconata superiore. La casa di donna Sancha è uno dei migliori esempi. Tra i monumenti spiccano la chiesa di Santo Tomás, con le sue pale d'altare e un pulpito rinascimentale, e la collegiata di San Cosme e San Damián, in stile gotico, che ospita un pantheon di illustri famiglie cittadine. Sotto l'altare riposano i resti delle tre infanti abbadesse e nel presbiterio quelli del conte Fernán González e della moglie Sancha, quest'ultima in un sepolcro ispano-romano del IV secolo. Il chiostro è del XVI secolo, e il museo, di visita obbligata, conserva una delle opere più belle dell'arte delle rappresentazioni sacre gotica fiamminga, il trittico dell'Adorazione dei Re Magi, del XVI secolo. Molto vicino troverete i resti delle antiche mura di cinta, oltre al torrione di donna Urraca, un edificio mozarabico del X secolo. 




Da non perdere



Mappa/Localizzazione