Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Localizzazione

Comunità Autonoma:
Andalusia

Provincia / Isola:
Siviglia

Sevilla

Nella pianura del fiume Corbones sorge Carmona, città che si distingue per la sua monumentalità e per l’impronta lasciata dalle diverse culture che l’hanno abitata durante la sua lunga storia. Chiese, palazzi, mura di cinta formano parte dell’importante patrimonio artistico racchiuso dal centro storico, presieduto dall’imponente immagine della fortezza di origine araba: l’Alcázar del Re Don Pedro. La sua posizione, a pochi chilometri da Siviglia, consente anche di godere dell’ingente patrimonio monumentale e artistico e delle numerose possibilità di divertimento che offre il capoluogo andaluso. Inoltre a Carmona si può assaporare una gastronomia nella quale sono presenti tutte le ricette più succulente della tradizione sivigliana e andalusa.

Leggi tutto

Carmona, abitata da tempi remoti, ha una lunga storia che ha visto succedersi culture assai diverse. Fu abitata dai tartesi e si convertì in seguito in colonia fenicia. Alcuni secoli più tardi, nella zona si stabilirono romani e arabi, due civiltà che lasciarono tracce caratteristiche nell’importante patrimonio monumentale di questa località della provincia di Siviglia. La cinta muraria, alla quale appartengono le porte di Cordova e Siviglia e l’Anfiteatro sono d’origine romana. Lo è anche la Necropoli (I secolo a.C.), situata nella periferia della città, con centinaia di tombe e ricche camere sepolcrali scavate nella roccia. All’interno delle antiche mura, il quartiere storico di Carmona ha conservato l’aspetto di una medina araba e le sue strade ospitano begli esempi d'architettura civile e religiosa. Nel profilo della città spicca la chiesa di Santa María la Mayor, costruita nel secolo XV sui resti di un’antica moschea araba. Altre chiese interessanti sono quelle di San Felipe (XIV secolo), in stile mudéjar, e San Pedro, barocca e con una torre che somiglia alla Giralda di Siviglia. A ogni passo si possono ammirare case in stile mudéjar, costruite tra il XV e il XVII secolo, ed edifici rinascimentali e barocchi. Tra gli edifici importanti vi sono il palazzo degli Aguilar, quello dei Rueda e la Casa del Marchese di Torres, sede attuale del Museo Archeologico ed Etnografico della città. La visita a Carmona può proseguire con il settecentesco Convento delle Descalzas e con l’Alcázar della Porta di Siviglia, d’origine cartaginese. Se si preferisce, si può salire fino al punto più alto della città, dove s’innalza l’Alcazár almohade del Re Don Pedro, oggi Parador de Turismo. L’alcazár originario, costruito in epoca mussulmana, fu la residenza dei re di Taifa. Nel XIII secolo, durante il regno del re Pietro I Il Crudele la fortezza fu sottoposta a importanti lavori di riforma che le diedero l'aspetto attuale. Secondo la leggenda, questo sontuoso palazzo si convertì in uno dei preferiti dal monarca castigliano. Carmona offre numerose possibilità per il relax e il tempo libero. Potete praticare il trekking, montare a cavallo o giocare a golf in uno degli eccellenti campi situati nei dintorni del capoluogo sivigliano. Gastronomia e dintorni A Carmona si possono assaporare alcune delle molteplici e deliziose ricette della gastronomia della zona, come le uova alla flamenca (con pomodoro, salame tipico e piselli), la cartuja di baccalà o di pernice, gli spinaci alle spezie di Carmona o l'ardoria (a base di pomodoro, pane, olio e cetrioli). Il miglior accompagnamento per questi piatti può essere uno dei rinomati vini andalusi. Carmona, con la sua posizione strategica al centro della provincia, è un'ottima base per visitare alcune delle località più importanti della zona di Siviglia, A soli 30 chilometri si trova Siviglia, dove possiamo visitare, tra gli altri monumenti, la Cattedrale, gli Alcázar Reali e l’Archivio delle Indie, tutti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. La città romana d'Itálica, nella quale si possono ammirare un teatro e un anfiteatro tra i più grandi di tutto l'impero romano, è situata nei dintorni del capoluogo. Si può anche visitare Écija, nota come la “città delle torri”, che ospita uno dei complessi monumentali più importanti della provincia; Osuna, cittadina ducale nella quale spiccano la Collegiata e l’Università; Estepa, che conserva la sua cinta muraria e numerosi esempi d’architettura religiosa; e Marchena, con una cinta muraria dalle varie porte e la bella piazza Ducal. Parte delle lagune e delle riserve del Parco Nazionale di Doñana, dichiarato Patrimonio dell’Umanità e Riserva della Biosfera da parte dell’UNESCO, si trovano in provincia di Siviglia. Il Parco Naturale della Sierra Norte, invece, comprende la parte delle Sierra Morena situata tra Badajoz, Huelva e Cordova. All’interno del parco, Cazalla de la Sierra, offre esempi d’architettura popolare ben conservati.

Chiudi




Da non perdere



Mappa/Localizzazione