Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Cattedrale di San Juan Bautista

Localizzazione

Comunità Autonoma:
Castiglia - La Mancia

Provincia / Isola:
Albacete

Albacete

La città principale della Castiglia-La Mancia sorge al centro di un’estesa campagna di grande valore ecologico. È da questa particolare orografia che viene il suo antico nome arabo, Al-Basit (La pianura). Una passeggiata ci farà scoprire la passione commerciale che scorre nelle sue arterie principali, la tranquillità tipica della Mancia che pervade gli angoli più belli e la vivacità delle sue feste a settembre, uno dei momenti migliori per programmare una visita.

Leggi tutto

Gli amanti della tradizione e dell’arte di Castiglia La Mancha apprezzeranno particolarmente questa moderna città che conserva inalterato il suo fascino. Nella parte più antica della città, un intricato dedalo di viuzze e vicoli, sorge la Cattedrale di San Juan Bautista. La chiesa, in stile gotico, ha subito l’influsso di vari stili. Un lavoro immane, protrattosi per circa quattrocento anni, durante il quale la chiesa si è arricchita di una cappella gotica, quattro grandi colonne rinascimentali, alcuni arredi barocchi e una facciata neogotica. Altra preziosa testimonianza dell’architettura religiosa di Albacete è l’antico monastero dell’Encarnación (XVI secolo), oggi centro culturale, e la chiesa della Purísima Concepción.Case tradizionali di Castiglia La ManchaLa prossima tappa è la Posada del Rosario, attuale sede dell’Azienda di Soggiorno e Turismo, una bella costruzione in cui si fondono armonicamente stile gotico, mudéjar e rinascimentale. Il complesso è stato dichiarato Monumento Storico-Artistico Nazionale, in quanto costituisce un chiaro esempio di edilizia ispirata al più puro gusto locale, un tempo molto comune in tutta la regione di Castiglia La Mancha.In via Tejares si trovano tradizionali case di Albacete che, all’interno, presentano l’abituale distribuzione delle camere intorno a un patio centrale. Notevoli anche la Casa dei Picos e la Casona Perona abbellite da maestose facciate, a riprova delle doti artistiche dei primi abitanti. Il Parador di Turismo di Albacete, situato in una tipica casa signorile, è sicuramente un luogo accogliente e ideale per pernottare. Nel suo ristorante si possono assaggiare le squisite pietanze locali come: il gazpacho manchego (una tipica zuppa fredda a base di pane, olio, aceto e tanti altri ingredienti), la pernice marinata e, per dessert, i miguelitos de la Roda (deliziosi dolci a base di pasta sfoglia e crema).Il periodo di prosperità economica vissuto agli inizi del XX secolo, traspare dal Pasaje de Lodares. Un gruppo di Gallerie commerciali in ferro e vetro, scandite da esili colonne rinascimentali, che costituisce una squisita testimonianza del raffinato gusto modernista.Attraverso l’alberato Parco di Abelardo Sánchez si raggiunge il celebre Museo di Albacete. Nelle sezioni di archeologia, belle arti e etnologia sono esposte ricchissime collezioni. Chi vuole farsi una partita a petanca (bocce), si deve recare al Parco della Fiesta del Árbol sempre gremito di locali che giocano entusiasti. La gastronomia di AlbacetePer fare shopping si consiglia la zona adiacente a via Ancha. Sia i centri commerciali che i principali negozi di artigianato (vendono soprattutto coltelli e armi bianche) si trovano in questa zona.La piazza di Altozano è uno dei principali punti di ritrovo e anche uno dei posti migliori per picar (assaggiare stuzzichini) e dove degustare le celebri lumache e gli squisiti derivati di maiale come il lomo de orza (una varietà di lombo stagionato) e fette di pancetta. Tutte queste delizie si servono abitualmente durante le feste di Albacete, che si tengono ai primi di settembre in onore alla Virgen de los Llanos, dichiarate di Interesse Turistico Nazionale.Albacete è anche un buon punto di partenza per escursioni in ambienti naturali come i Monti di Chinchilla, il Parco Naturale delle Lagune di Ruidera e la Sierra di Alcaraz, dove si trovano le Sorgenti del Fiume Mundo. Nella zona nord della provincia si estende la Valle del Júcar, costellata da tipici paesini, disseminati tra faggeti e campi, dalla forte identità storica. A Est si trovano i Campi di Montiel, mentre a Sud-est, nel Campo de Hellín y Tobarra, è possibile visitare uno dei più importanti siti archeologici di Castiglia La Mancha: Tolmo de Minateda. Dulcis in fundo si segnala l'enorme patrimonio monumentale ed artistico di località come Chinchilla e Almansa.

Chiudi




Da non perdere



Mappa/Localizzazione