Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Siviglia

Localizzazione

Comunità Autonoma:
Andalusia

Provincia / Isola:
Siviglia

Sevilla

Situata sulle rive del fiume Guadalquivir, Siviglia ha ereditato il ricco patrimonio arabo e l’antica condizione di prospero porto commerciale con le colonie d’America.  Il capoluogo andaluso sprizza allegria e vitalità in ciascuna delle vie e delle piazze che conformano il centro storico, al cui interno è racchiuso un interessante complesso di edifici dichiarati Patrimonio dell’Umanità e quartieri dal profondo sapore popolare come Triana e La Macarena Importante centro per gli affari e i servizi del sud della penisola, Siviglia dispone di una ricca offerta di hotel distribuiti in tutto il centro storico che consentiranno di scoprire le innumerevoli bellezze custodite dalla città. Musei e centri di arte, parchi tematici, cinema, teatri e locali notturni sono solo alcune delle infinite possibilità di divertimento che riserva una grande città come Siviglia. Senza dimenticare poi i numerosi locali all’aperto, le osterie e i bar nei quali è possibile praticare una delle usanze più radicate e saporite della città: la degustazione di tapas .

Leggi tutto

Un’altra buona ragione per visitare questo capoluogo sono le sue feste. Dichiarate di Interesse Turistico Internazionale, la Settimana Santa e la Fiera d’Aprile rispecchiano la devozione e il folclore del popolo sivigliano, sempre accogliente e cordiale con il visitatore. Ma Siviglia è molto di più, perché è anche un ottimo punto di partenza per un percorso attraverso la provincia, lungo i più svariati itinerari culturali come l’Itinerario Betico-Romano o quello di Washington Irving.   Si potrà anche scoprire l’enorme ricchezza naturale di una regione a cavallo tra due continenti, con tesori come il Parco Naturale di Doñana, dichiarato Patrimonio dell’Umanità e Riserva della Biosfera dall’UNESCO, o il Parco Naturale della Sierra Norte. Saranno la cornice ideale per praticare sport all’apertodi ogni tipo, compresi il sentierismo e le passeggiate a cavallo o in bicicletta. Se invece siete appassionati di golf, Siviglia offre quattro campi eccellenti proprio nei dintorni della città.

Chiudi

Leggi tutte le informazioni disponibili sulla destinazione su:
http://www.visitasevilla.es/




Da non perdere



Mappa/Localizzazione



Siviglia Per te

Culturale

Incontro di tradizioni artistiche diverse

La città di Siviglia è stata testimone del passaggio delle civiltà più diverse. I Tartessi fondarono Hispalis, vicino alla quale, nel 207 a. C., i romani edificarono l’importante nucleo di Italica.

Fondata dal generale Scipione, diede a Roma due imperatori: Traiano e Adriano. La lunga permanenza dei musulmani, dall’anno 711 al 1248, lasciò in questa città un’impronta indelebile. La fine del califfato di Cordova (sec. XI) favorì l’apogeo del Regno Taifa di Siviglia, soprattutto durante il governo di al-Mutamid, il re poeta.  Ma Siviglia conobbe il suo periodo di massimo splendore dopo la scoperta dell'America. Nel XVI e XVII secolo il suo porto era uno dei più importanti della Spagna, perché deteneva il monopolio del commercio con le colonie d’oltremare. L’intensa attività commerciale della città durante questo periodo diede origine a un tracciato urbano ricco di palazzine, case nobiliari, chiese e conventi.  Il complesso integrato dalla Cattedrale, gli Alcázar Reali e l’Archivio delle Indie, tutti monumenti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, è il simbolo della città. Fra le case imbiancate a calce del quartiere di Santa Cruz sorge la cattedrale gotica, eretta sulla preesistente moschea maggiore almohade di Siviglia. Di questa eredità araba si conservano l’antico minareto, oggi la famosa Giralda, e il Patio degli Aranci A fianco, gli Alcázar Reali si innalzano su una cittadella araba del IX secolo. La decorazione mudejar si deve a Pietro I il Crudele (sec. XIV). Le mura racchiudono molte stanze, sontuosi saloni e cortili romantici. Fanno da cornice gli ampi giardini, con elementi arabi e rinascimentali.  L’Archivio delle Indie è invece espressione dell’arte rinascimentale spagnola. È uno dei centri di documentazione più importanti legati alla storia della conquista del Nuovo Mondo. Un altro importante edificio rinascimentale della città è la Casa di Pilato, palazzo che unisce elementi in stile gotico e mudejar ad altri rinascimentali di influsso italiano.

Leggi tutto

Sevilla cultural

Possiamo anche avvicinarci alla facciata barocca della Reale Fabbrica dei Tabacchi, oggi sede dell’Università, al Palazzo di San Telmo, al Parco di María Luisa e alla piazza España. In questo luogo troviamo interessanti costruzioni, che ricordano l’Esposizione Iberoamericana che ebbe luogo a Siviglia nel 1929. Sulle rive del Guadalquivir si trova la Torre dell’Oro, costruzione di origine araba (XIII secolo) che faceva parte delle antiche mura. Grazie alla sua stretta relazione con la storia marittima di Siviglia è stata scelta come sede del Museo Navale. Il suo profilo dà accesso all’Arenal, il quartiere dei toreri per eccellenza. Qui si trova una delle arene più emblematiche del paese, l’arena della Real Maestranza de Caballería. Il centro di Siviglia ci conduce verso le strade più conosciute, come Sierpes o Campana e verso numerose chiese, ospedali e palazzi rinascimentali e barocchi. Dal canto loro, nel quartiere di La Macarena si trovano il viale alberato di Hércules, l’Ospedale delle Cinco Llagas (sede del Parlamento dell’Andalusia), la Basilica della Macarena e la chiesa di San Lorenzo. Questi ultimi ospitano due delle immagini più amate dai sivigliani: la Madonna della Esperanza e Jesús del Gran Poder, statue venerate durante le processioni della Settimana Santa. Un altro dei quartieri più genuini della città è quello di Triana, dall’altra parte del fiume. La sua profonda tradizione marittima si lascia intravedere nelle vie Pureza, Betis o Alfarería e nella piazza del Altozano. La parrocchia di Santa Ana o la cappella del Cristo de la Expiración, dove è venerato il Cristo del Cachorro, si succedono a case colorate e reminiscenze del diciannovesimo secolo. L’Isola della Cartuja si trova su questo lato del fiume, dove l’eredità architettonica che lasciò l’Esposizione Universale del 1992 si unisce al Complesso Monumentale della Cartuja e al Centro Andaluso d’Arte Contemporanea. Il percorso per le strade di Siviglia ci porterà a musei quali quello di Belle Arti, uno dei più importanti della Spagna in questo settore. Allestito nel Convento della Merced, del diciottesimo secolo, si possono ammirare al suo interno opere di El Greco, Velázquez, Zurbarán e Valdés Leal. Spicca la sua collezione di dipinti di Murillo, situata nella chiesa del convento. Un altro importante museo è quello Archeologico Provinciale, che ospita i fondi romani trovati nella vicina città di Italica, il tesoro tartesiano del Carambolo ed altri pezzi orientali. Per completare la panoramica sul mondo romano si può contemplare l’altrettanto interessante collezione della Casa Museo della Contessa de Lebrija. Ma se avete il tempo di farlo, potete visitare “in situ” il Complesso Archeologico di Italica, il cui itinerario comprende l’anfiteatro e il quartiere di Adriano, con magnifici mosaici e sculture dell’epoca romana. E non si deve dimenticare il Museo delle Arti e dei Costumi Popolari, che ospita una curiosa collezione di abiti antichi, torni e antiche panetterie, così come mobili popolari del XVIII e XIX secolo. Altri centri e gallerie d’arte, come il Museo Taurino, la Fondazione Focus o la Sala per Esposizioni del Monastero di San Clemente, completano l’interessante panorama culturale sivigliano.

Chiudi


Attiva

Un paradiso naturale sulle rive del Guadalquivir

Dal capoluogo dell'Andalusia è possibile raggiungere tutta la provincia di Siviglia, ricca di affascinanti spazi naturali. La confluenza del fiume Guadalquivir nell'Oceano Atlantico ha dato vita, tra le province andaluse di Huelva e Siviglia, a un insieme di ecosistemi davvero singolari.

Lagune, dune e riserve sono il paesaggio più tipico del Parco Nazionale di Doñana, iscritto nell'elenco del Patrimonio Mondiale e dichiarato Riserva della Biosfera dall'UNESCO. Oltre a godere di un ambiente ad alto valore ecologico, in questi luoghi è possibile praticare attività come caccia, scalata, pesca e sport acquatici. L'offerta culturale è legata invece alla visita del castello e della Grotta delle Meraviglie di Aracena, in provincia di Huelva. Nella parte settentrionale della provincia vi attende il Parco Naturale della Sierra Norte con la sua località più emblematica, Cazalla de la Sierra. Le Praterie della Sierra Morena, che si estendono per le zone montuose settentrionali nelle province di Huelva, Siviglia e Cordova, sono state dichiarate Riserva della Biosfera Tornando in città, il Guadalquivir è la cornice perfetta per praticare diversi sport nautici come la vela o il canottaggio.  A Siviglia, il calcio si vive con autentica passione. Nel capoluogo hanno sede due storiche squadre della serie A spagnola, il Sevilla F.C. e il Real Betis Balompié, che ogni fine settimana catalizzano l'attenzione di migliaia di tifosi. E se invece quello che vi interessa è migliorare il vostro par, Siviglia offre tutto l'anno il clima migliore per giocare a golf nei diversi campi situati nei dintorni del capoluogo.


Gastronomica

Una vera delizia per il palato

Forse il modo migliore per scoprire la cucina di Siviglia è visitando i bar del centro storico e dei quartieri di Triana e Macarena per assaporare le gustose tapas che vi si servono. La varietà è ampia, ma in ogni caso vi consigliamo di abbinare una birra molto fredda o un vino Fino o Manzanilla di Jerez.  Vi raccomandiamo poi di scegliere tapas differenti per provare una grande varietà di sapori. Sono molto tipici i salumi (prosciutto iberico, lonza…), le pietanze condite (olive, patate condite, gamberi aglio e olio…), le fritture di pesce (acciughe, palombo marinato, calamaretti…), i montaditos (piccoli panini tostati), la frittata di uova e patate e gli spiedini di carne. Infine, se visitate Siviglia nei mesi più caldi, non dimenticate di ordinare un gazpacho (zuppa fredda a base di pomodoro), che oltre ad essere saporito è molto rinfrescante.


Per i giovani

Offerte di svago per tutti i gusti

Siviglia è una città allegra e gioviale e per questo incontra facilmente il gusto dei più giovani.

Sono molte le attività culturali programmate e capaci di attrarre l'attenzione del pubblico più giovane. È il caso, ad esempio, di festival come il Territorios Sevilla o il Festival delle Nazioni, dove si incontrano musica etnica, solidarietà e diverse manifestazioni multiculturali.   Durante tutto l'anno importanti solisti e gruppi del panorama musicale nazionale e internazionale si esibiscono sugli scenari più emblematici di Siviglia: l'Auditorio della Cartuja e El Palenque.  L'offerta teatrale si distribuisce tra la Sala Imperdible, dove le giovani promesse condividono il palcoscenico con le proposte delle compagnie indipendenti, e il Teatro Central, che ospita gli allestimenti più innovativi e audaci.  Siviglia è una grande città che tutti i fine settimana propone le prime visioni cinematografiche che arrivano in Spagna. Possiede numerose sale, molte delle quali integrate in centri commerciali.  Da non tralasciare poi una delle grandi proposte di svago di Siviglia, il parco tematico Isla Mágica. L'ambientazione ben curata, così come le attrazioni e gli spettacoli dal vivo, vi faranno trascorrere una giornata indimenticabile.  E di sera la città offre numerosi locali per godere della vita notturna. Il quartiere di Santa Cruz e via Argote de Molina sono perfetti per gustarsi il primo cocktail della serata.

Leggi tutto

Il quartiere di Santa Cruz e la via Argote de Molina sono perfetti per prendere il primo drink della serata. La vita notturna arriva fino alla via Betis e la Alfalfa, con un’ampia offerta di bar e discoteche. Per divertirsi fino all’alba sono ideali anche le zone delle vie Marqués de Paradas, Julio César e Adriano, molto vicine alla vecchia stazione di Plaza de Armas. Se si visita la città in estate, vi consigliamo di frequentare i molti locali all’aperto sui due lati del fiume. I giovani non hanno problemi a spostarsi in questa città, perché possono comprare un Bonobús Joven(abbonamento per l’autobus per i giovani) con il quale possono usufruire della rete di autobus urbani a un prezzo ridotto, e la Tarjeta Studio(tessera studi) valida per la rete ferroviaria regionale.

Chiudi


Con bambini

Infinite opportunità di divertimento per i più piccoli

Le proposte di Siviglia destinate a un pubblico infantile sono innumerevoli.

Sicuramente l'offerta più attraente del capoluogo andaluso è Isla Mágica. Situato al centro dell'isola della Cartuja, questo parco tematico permette di rivivere l'epoca della Scoperta dell'America attraverso numerose attrazioni, rappresentazioni dal vivo e spettacoli multimediali allestiti sul lago centrale.  Anche l'agenda culturale è ricca di attività pensate per i più piccoli. Nel mese di maggio il Teatro Municipale Alameda ospita il Festival di burattini e marionette e diversi cicli di teatro infantile.  Le numerose sale cinematografiche presenti in tutta la città invitano invece a matinee e prime visioni adatte a un pubblico di ogni età.  In estate l'Aquópolis Sevilla offre un'alternativa rinfrescante. Si tratta di un parco acquatico con scivoli incredibili, diverse piscine e una serie di attrazioni complementari, come la pista di kart e la mostra di animali.  L'iniziativa "Avventure in famiglia" rappresenta poi un bel modo di conoscere la città con i bambini. Si tratta di quattro percorsi in compagnia della simpatica Famiglia Giráldez, che attraversano diverse zone della città incentrandosi ciascuna su un tema differente: la Siviglia Nascosta, la Siviglia Verde, la Siviglia dei Miti e delle Leggende e la Siviglia Divertente. Ulteriori informazioni sul profilo Facebook: www.facebook.com/FamiliaGiraldez.  Ma in questa città è possibile fare anche tante altre cose: itinerari in bicicletta, kayak e canottaggio sul fiume, visitare parchi, divertirsi nei negozi di giocattoli… Fuori città, nella località di Guillena, Mundo Park è uno spazio che integra un orto botanico, un giardino zoologico e un parco divertimenti.  Gli spazi dedicati alla scoperta della fauna e della natura occupano un posto di rilievo anche nella provincia di Siviglia. Le principali proposte sono la visita allo Zoo di Carmona, parco didattico che ospita moltissime specie di uccelli e di mammiferi, la Riserva Faunistica Trance de Aragón a Utrera, che possiede una ricca selezione di specie autoctone ed esotiche, la Riserva Naturale Privata Cañada de los Pájaros, La Puebla del Río, e la Riserva Naturale El Castillo de las Guardas, con animali esotici in stato di semilibertà.


Shopping

Prodotti artigianali come ceramiche, merletti, mantiglie e ventagli, gastronomia tipica, abbigliamento, gioielli, oggetti da regalo e d’antiquariato: questi sono solo alcuni degli articoli in mostra nelle vetrine dei negozi di Siviglia. Nel capoluogo andaluso gli esercizi commerciali più tradizionali convivono con i nuovi franchising, i centri commerciali e i negozi di design, offrendo ai visitatori un’ampia gamma di proposte per lo shopping.

Siviglia dispone di un'offerta completa per lo shopping: negozi, laboratori, centri commerciali e mercatini per acquistare dall'artigianato ai souvenir fino all’abbigliamento più esclusivo. E ci sono tre zone commerciali di riferimento: il centro storico, Triana e Nervión.

Altri dati utili

Orari: alcuni negozi, soprattutto i grandi franchising e i centri commerciali, aprono con orario continuato dalle 10.00 alle 21.00. Generalmente i negozi tradizionali sono aperti dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 17.00 alle 20.30.
Saldi: in genere iniziano la seconda settimana di gennaio e durano fino alla fine di febbraio per la stagione invernale, e dal 1 luglio fino alla fine di agosto per la stagione estiva.
Modalità di pagamento: il metodo più diffuso è in contanti o con carta di credito, sempre mostrando il passaporto o un documento di identità.
Tax Free: i cittadini di stati non membri dell’Unione Europea hanno diritto al rimborso dell’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) per acquisti con importo superiore a 90,15 €.
Sevilla Card: questa tessera, che potrete acquistare presso l’Ufficio Turistico, oltre a sconti in negozi, ristoranti, spettacoli e centri di svago, dà diritto a interessanti agevolazioni, come l’ingresso gratuito nella maggior parte dei musei, l’uso illimitato dei mezzi di trasporto pubblici e una visita guidata al quartiere di Santa Cruz.
 


Per gli affari

Una città aperta al turismo di lavoro

Ogni anno più di un centinaio di congressi, mostre e altri eventi fanno di Siviglia una delle principali destinazioni del turismo di lavoro della Spagna.

L'ottima rete di trasporti della città è dotata di un moderno aeroporto internazionale, situato a pochi chilometri dal centro, e di una stazione ferroviaria per treni ad Alta Velocità (AVE) che consentono di raggiungere Madrid in poco più di due ore di viaggio. Tutti questi servizi si integrano poi con una fitta rete stradale, con superstrade e autostrade che collegano Siviglia con tutti i punti della penisola iberica.  Il rinnovato Palazzo delle Esposizioni e dei Congressi di Siviglia, FIBES, è un punto d'incontro sociale caratterizzato da ampi spazi, luminosità, polivalenza, sostenibilità e design. È composto da tre moduli: una passerella coperta di 3000 metri quadrati che unisce l'attuale edificio con la nuova costruzione; un edificio multiuso che offre un'area ristorazione di più di 2000 metri quadrati, uno spazio espositivo di 2500 metri e zona di registrazione di quasi 700 metri quadrati; un auditorium con capacità massima di 3557 posti, uno scenario di 670 metri quadrati e un proscenio di 23 metri, che apre un ventaglio di possibilità per ogni tipo di riunioni ed eventi congressuali, così come per produzioni musicali e spettacoli su grande scala. Dispone infine di numerose sale multiuso.  La ricettività alberghiera di Siviglia è molto alta. La città andalusa, infatti, possiede circa 10.000 posti letto distribuiti tra hotel di quattro e cinque stelle, e circa 3500 posti in alberghi da tre stelle.  Tra gli alberghi più rinomati si segnalano l'hotel Alfonso XIII, ubicato in un edificio neo-mudejar, e l'hotel Casas de la Judería, situato al centro dell'antico quartiere ebraico, in quella che fu la casa del duca di Béjar.

Leggi tutto

Nei dintorni di Siviglia ci sono tre alberghi di particolare fascino: la Hacienda Benazuza, a Sanlúcar la Mayor; l’hotel Casa de Carmona; e il Parador Alcázar del rey Don Pedro, a Carmona.

Chiudi