Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie



Saint-Jacques-de-Compostelle

Localizzazione

Comunità Autonoma:
Galizia

Provincia / Isola:
La Coruña

Coruña, A

  • x

    Patrimonio Mondiale, certificato concesso dall'UNESCO.

  • x

    Cammino di Santiago, Primo Itinerario Culturale Europeo e Patrimonio Mondiale. Visualizza


Scoprite Santiago de Compostela, il capoluogo della Galizia. Un luogo che accoglie ogni anno migliaia di persone provenienti da tutto il mondo, molte di esse pellegrini del Cammino di Santiago. Il centro storico è stato iscritto nell’elenco del Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, ma non è questa l’unica ragione per visitare Santiago. Scoprite perché.

Leggi tutto

La meta finale del Cammino di Santiago Parlare della capitale della Galizia vuol dire parlare del Cammino,un percorso di pellegrinaggio millenario, nato nel secolo IX e che da allora collega questa città al resto dell’Europa. Ogni anno migliaia di pellegrini decidono di vivere, a piedi, in bicicletta e perfino a cavallo, questa esperienza che unisce avventura e spiritualità, e che ha per meta finale la Cattedrale di Santiago, una delle città sante della cristianità. È senz’altro un viaggio in Spagna indimenticabile e diverso.

Dove la gastronomia diventa arte. A Santiago, la gastronomia forma parte integrante della cultura della città. L’offerta di ristoranti, trattorie e osterie è spettacolare, con prezzi per tutte le tasche e con la qualità come denominatore comune. Il cibo è ottimo e abbondante. Da provare i prodotti tipici della zona, soprattutto i frutti di mare, il pesce e la carne di manzo. Sapori di cui non ci si stanca mai.

L’ambiente universitario. Divertente, allegro e gioviale. Lo spirito universitario di Santiago diffonde allegria e vitalità. I 33.000 studenti che frequentano ogni anno l’Università danno alla città un tocco speciale. Non si può perdere, ovviamente, la notte di Santiago, quando aprono le porte dei bar, dei pub e delle discoteche. La città non dorme mai. Le zone dedicate alla vita notturna ne sono la prova vivente, con numerosi locali e bar all’aperto, per pubblico di tutti i tipi.

Natura. Arte e cultura, ma anche natura. Santiago dispone di numerosi parchi e giardini. Il verde intenso riempe lo spazio, non solo interno, ma anche dei dintorni della città, con monti e boschi dalla vegetazione rigogliosa. Uno scenario ideale per la pratica di numerosi sport, come il sentierismo, la pesca o il golf.

Un’agenda culturale ininterrotta. Santiago è una città famosa per la cultura, non solo per il patrimonio architettonico, ma anche per l’impressionante attività che vi si svolge tutto l'anno. Musica, conferenze, teatro, cinema, concerti, mostre, festival... Le attività per il tempo libero e l’arte sono sempre presenti, oltre che nei musei cittadini, in scenari diversi.

Il carattere festivo. Conoscere Santiago de Compostela, la capitale della Galizia. Nelle celebrazioni popolari la tradizione e il folklore svolgono un ruolo essenziale. La musica, i colori, la danza e i giochi occupano la vie e le piazze durante le festività principali. Ma i giorni più importanti sono quelli della Festa dell'Apostolo, nel mese di luglio, dichiarata di Interesse Turistico Internazionale.

La porta di ingresso per la Galizia. Venite a Santiago e approfittatene per scoprire la Galizia, una regione affascinante del nord della Spagna, dove sicuramente vorrete ritornare. Qui troverete spiagge, boschi magici, tradizioni curiose, località incantevoli... Gli itinerari e i cammini da seguire sono molti e molto diversi. Vi invitiamo a scoprirli.

Chiudi

Leggi tutte le informazioni disponibili sulla destinazione su:
http://www.santiagoturismo.com/




Da non perdere



Mappa/Localizzazione



Santiago de Compostela Per te

Culturale

Una passeggiata per Santiago

Santiago de Compostela, tappa finale del Cammino di Santiago, vanta un centro storico dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Sicuramente l’aspetto più rilevante di questa città millenaria è il suo ricchissimo patrimonio monumentale. Lo dimostrano i tanti palazzi, le chiese, i vicoli e le piazze presenti nel centro storico, luogo di visita obbligata.

Prima di mettersi in viaggio, è consigliabile programmare con cura il soggiorno nel capoluogo della Galizia. Indossate abiti comodi, procuratevi una cartina della città e, naturalmente, non dimenticate la macchina fotografica. Ecco la nostra proposta per trascorrere una gradevole giornata a Santiago.

Un modo eccellente per iniziare la giornata è facendo una passeggiata per le strade e le piazze del centro storico. È tutto un susseguirsi di stradine, piazze e palazzi di granito carichi di secoli di storia, molti di epoca medievale. Fra tutti, la cattedrale brilla di luce propria, con la maestosa facciata che si staglia su piazza dell’Obradoiro. A mezzogiorno, dopo aver visitato questo gioiello architettonico, potrete assistere alla messa del pellegrino. Durante la funzione il botafumeiro, il gigantesco incensiere, viene fatto oscillare lungo la navata della chiesa. Vi assicuriamo che assistere a questo rito sarà un’esperienza davvero indimenticabile. Approfittatene poi per salire sul tetto della Cattedrale e ammirare tutta la città dall’alto.

Prima di riprendere il cammino, concedetevi un momento per scoprire la gastronomia della Galizia in uno dei bar e ristoranti della città. Poi, a stomaco pieno, non c’è niente di meglio che trascorrere le prime ore del pomeriggio in uno dei numerosi parchi e giardini di Santiago. Vi consigliamo di visitare il parco dell’Alameda, che si trova nei pressi del centro storico: questo spazio nato nel XIX secolo rappresenta ancora oggi un belvedere d’eccezione affacciato sulla città vecchia.

Con una gradevole passeggiata di nuovo attraverso il centro, potrete raggiungere Santo Domingo de Bonaval, un altro bel parco situato in un antico cimitero, dove si respira pace e tranquillità.

Leggi tutto

Da visitare il Museo do Pobo Galego (Museo del Popolo Galiziano) e il CGAC (Centro Galiziano di Arte Contemporanea), due palazzi che custodiscono opere di inestimabile valore artistico. Oppure può optare per recarsi all’Università di Santiago, che ha sede nell’emblematico edificio della Facoltà di Geografia e Storia. Dunque, come si renderà conto, il patrimonio storico e artistico della Galizia è davvero molto ricco. Inoltre esistono un’infinità di itinerari guidati e di passeggiate che permettono un comodo accesso ai luoghi di maggior interesse della città. Ma i posti da vedere a Santiago non finiscono certo qui. Per questo, sarebbe meglio prolungare di due o tre giorni il soggiorno. Ecco la maniera migliore di conoscere ogni angolo di questa stupenda città. Le consigliamo di rivolgersi a qualsiasi ufficio del turismo, dove la aiuteranno a pianificare la visita. Qui di seguito, si presentano i monumenti di maggiore interesse di Santiago.

Chiudi


Attiva

Un luogo completamente dominato dagli spazi verdi

La natura non solo circonda Santiago de Compostela, ma se ne appropria. La città è situata in un contesto senza pari, in cui il verde è sempre presente. Boschi, monti e valli, impregnati dell'odore della terra umida, conferiscono a questo luogo un tocco di fascino in più.

Santiago è lo scenario giusto per godersi una natura raggiante e praticare numerosi sport. Vi consigliamo di scoprire la città attraversandone parchi e giardini. L’elenco è lungo: l’Alameda, il rovereto di Santa Susana, il parco di Santo Domingo de Bonaval e di Belvís… Situati sia nel centro antico che nell'Ensanche (zona nuova), sono luoghi emblematici del capoluogo della Galizia. La prova evidente della cura che Santiago dispensa al suo paesaggio e all'ambiente è proprio il suo milione e mezzo di metri quadrati di spazi verdi pubblici.

Nei dintorni di Santiago, le valli e i boschi ricchi di vegetazione dell'entroterra sono scenari ideali per la pratica di trekking e altre attività sportive. E a solo mezz'ora di auto, perfettamente collegate da treni e autobus di linea, si trovano alcune spiagge di grande interesse ecologico.

Turismo attivo, golf, immersioni…
Se vi piace lo sport, siete fortunati: Santiago è la vostra meta. A pochi chilometri è possibile praticare sport d'avventura o attività acquatiche, ma anche pesca e golf. Come vedete, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Cimentatevi con il torrentismo, con o senza arrampicata, nella Sierra di Barbanza, a 50 chilometri dalla città. O scivolate in canoa, hidrospeed, rafting e kite-surf sui corsi dei fiumi Ulla, Miño, Tambre e Deza o sulle acque delle Rías Altas e Baixas, luoghi di straordinaria bellezza. Anche lungo la costa della Galizia, vicino alla Ría di Arousa, si può fare diving e si può imparare a immergersi grazie alla ricca offerta di programmi e corsi per tutti i livelli. Inoltre, appena fuori Santiago, esistono diverse spiagge fluviali dotate di tutti i servizi, come quelle di Chaián, O Refuxio e Tapia. Senza dimenticare, naturalmente, i lunghi arenili lambiti dal mare, alcuni assolutamente paradisiaci, a mezz’ora di distanza in automobile. Potrete anche mettere alla prova la vostra pazienza e abilità con la canna da pesca, perché i fiumi e i bacini della zona sono ricchi di specie come la trota e il salmone.

Leggi tutto

Santiago activo

Se invece vi piace il golf, potrete praticare i vostri colpi migliori presso il Real Aero Club di Santiago, un percorso a 18 buche ricco di alberi e specchi d'acqua, a soli 10 chilometri dalla città, accanto all'aeroporto di Lavacolla. A Santiago, inoltre, vi aspettano strutture di qualità presso le quali praticare sport come il nuoto, lo squash, il tennis, il padel tennis, o il fitness, tra l'altro. Se lo si desidera, si possono percorrere in bicicletta le millenarie strade del capoluogo della Galizia o i suoi dintorni, un'escursione altamente raccomandabile. La città è, evidentemente, la meta finale del Cammino di Santiago. Migliaia di pellegrini vi si recano ogni anno, dopo aver percorso a piedi, in bicicletta o persino a cavallo centinaia di chilometri, in un'esperienza unica.

Chiudi


Gastronomico

Gastronomia

La cultura della buona tavola

La gastronomia è una delle grandi attrattive di Santiago de Compostela e forma parte integrante della vita e dell'identità della città.

A Santiago i ristoranti sono caratterizzati da un eccezionale rapporto qualità-prezzo. Vi consigliamo di ordinare le pietanze elaborate con i freschi e teneri prodotti della terra.

Nel capoluogo della Galizia si mangia molto bene, con un'offerta gastronomica difficile da superare: da ristoranti esclusivi ad altri più tradizionali e familiari, osterie, taverne e, naturalmente, marisquerías (locali tipici che servono frutti di mare). Santiago offre una cucina di qualità per tutte le tasche. Per meno di 10 € potrete assaggiare i menu del giorno in numerosissimi locali situati in tutta la città. E per 30 € potrete assaporare le migliori pietanze locali e prodotti di riferimento, dalla carne di manzo della Galizia all’interminabile varietà di frutti di mare.

Vi consigliamo di recarvi nel cuore del centro storico (vie Franco e Raíña), dove bar e ristoranti si succedono uno dopo l’altro, con vetrine colme di piatti e prodotti tipici.

E tuttavia i locali dove è possibile assaporare piatti tradizionali e regionali non si trovano solo nel centro storico di Santiago, ma anche nelle zone più periferiche, come il quartiere di San Pedro, via Travesa e l’Ensanche, la zona nuova della città. Oltre alle tapas, alle porzioni e agli stuzzichini, nei locali delle vie di San Clemente e Carretas, come pure nell'Ensanche e nei dintorni della città, potrete degustare le specialità galiziane più elaborate. Se invece preferite la carne, recatevi in qualsiasi churrasquería, molte situate in periferia, dove non mancheranno carni alla brace, tagliate, salsicce e costolette. Tenete presente che, soprattutto di domenica, questi locali si riempiono di gente.

Leggi tutto

Santiago gastronómico

Bisogna assaggiare il "pulpo a la gallega" (polipo lesso con patate), la empanada (torta salata ripiena di carne o pesce), il caldo gallego (tipica zuppa di verdure e fagioli), il cocido (bollito misto) o il lacón con grelos (spalla di maiale con cime di rapa). I frutti di mare, come pure il pesce, meritano una menzione a parte. Non si può ripartire da Santiago senza aver mangiato una buona mariscada (un trionfo di crostacei e frutti di mare): cicale, mazzancolle, ostriche, capesante, vongole, granseole, granchi… annaffiati da vini locali, come il Ribeiro o l'Albariño.

Chiudi


Per i giovani

La vita notturna anima le vie della città

Studenti universitari, turisti, pellegrini... sono i protagonisti della vivace vita notturna di Santiago de Compostela.

A Santiago troverete tutti i giorni della settimana attività culturali e locali aperti per divertirvi. Ma è soprattutto a partire dal giovedì che la vita notturna e l’ambiente si riscaldano grazie alla presenza degli studenti. La serata generalmente comincia con le tapas, alle otto o alle nove di sera. Sebbene anche la zona nuova sia piena di locali, le autentiche specialità si concentrano nei bar e nelle taverne del centro storico: la maggior parte si trovano nelle vie Franco, Raíña, Troia, San Pedro e dintorni. Se potete, fate un giro per le piazze che circondano la Cattedrale, dove potrete assistere a spettacoli improvvisati da artisti, musicisti e, ovviamente, dai gruppi musicali universitari (tuna) che normalmente si esibiscono in questa zona.

In estate, i locali all’aperto sono un’ottima alternativa per bere qualcosa a inizio serata: sono molto frequentati quelli di via San Paio de Antealtares, mentre quelli di piazza Quintana, Rodrigo de Padrón e delle vie Vilar e Nova sono più tranquilli. La movida inizia a partire dalle undici di sera, più o meno, e dura fino all’alba. Nei pub, nei bar e nelle discoteche di Santiago de Compostela troverete ambienti diversi e gente di tutti i tipi. Ma anche posti molto particolari, che all’inizio sono scenario di musica e attività culturali per poi trasformarsi in locali dove bere qualcosa o ballare.

Le principali zone di vita notturna della città sono il centro storico e l’Ensanche. I locali del centro storico hanno spesso un fascino e una decorazione singolari, perché alcuni sono stati allestiti all’interno di edifici antichi, come le scuderie o le autorimesse dei vecchi palazzi. Si distribuiscono nelle vie Nova, Xelmírez, Conga, Acibechería, Entremuros e dintorni, fino a Virxe da Cerca.

Leggi tutto

La parte dell’Ensanche (ampliamento) o zona nueva si riempie di studenti durante l’anno accademico: Si può dire che il giovedì e il venerdì ci sono veri e propri fiumi di folla. La zona in cui si concentra la maggiore quantità di locali è fra le vie di República Argentina, Santiago de Chile, Alfredo Brañas, Fernando III el Santo e San Pedro de Mezonzo. La celebrazione delle feste patronali della città –soprattutto quella dell’Ascensione, a maggio, e quelle dell’Apostolo a luglio- sono un motivo in più per i giovani per dare libero sfogo al divertimento e all’allegria. Concerti, festival musicali, teatri di strada, feste in strada o fuochi d’artificio sono alcune delle attività normalmente in programma per queste date. Inoltre, lungo tutto l’anno, si può godere dell’agenda culturale di Santiago de Compostela, nella quale spicca il ruolo attivo dell’Università, che, fra esposizioni, teatro, danza e cinema, organizza normalmente un centinaio di eventi.

Chiudi


Con bambini

Una città divertente, anche per i più piccoli

Per chi viaggia in famiglia, Santiago di Compostela offre proposte curiose e divertenti pensate per tutti.

A bordo del Treno turistico i bambini si potranno divertire visitando il centro storico e i principali luoghi di interesse di Santiago. Il percorso, della durata di un’ora, parte dalla piazza dell’Obradoiro. Ma c’è anche un’altra attraente alternativa per vedere la città, che piacerà a grandi e piccini: i voli turistici. Un sorprendente volo in aeroplano, della durata di 30 minuti circa, che permette di vedere Santiago dall'alto.

Le visite guidate, in inglese, sono un altro modo interessante per scoprire il centro storico. Ma se preferite visitarlo per conto vostro, esiste un comodo sistema di guida audio su mp3 che vi consentirà di ammirare il patrimonio monumentale di Santiago con i vostri figli. Dopo aver ascoltato la spiegazione di ogni monumento, commentare in famiglia quello che state vedendo può trasformarsi in un gioco divertente. Il dispositivo è leggero e molto facile da usare. Si può noleggiare per 24 ore presso l'ufficio turistico di Rúa Vilar 63.

Un’altra attività divertente da realizzare con i bambini è l’itinerario attraverso i numerosi parchi e giardini di Santiago. Il parco dell’Alameda, quello di Belvís, quello di Bonaval, il rovereto di San Lorenzo… La lista degli spazi verdi è molto lunga. Per saperne di più, basta rivolgersi al Centro di interpretazione dei parchi e dei giardini di Compostela, situato nel parco dell’Alameda. Sarà molto piacevole visitare questi luoghi di svago all'aperto, che racchiudono monumenti, edifici moderni e belvedere con belle panoramiche sulla città.

Leggi tutto

Santiago con niños

Anche alcuni musei, come quello di Storia naturale, possono risultare una proposta interessante per i più piccoli. La mostra del Museo Pedagogico della Galizia (Mupega) gli piacerà di sicuro: è dedicata alla storia della scuola in Galizia, dal secolo XIX fino ai nostri giorni, con ricostruzioni di aule dell’epoca, giocattoli antichi e diversi esempi di materiale scolastico. Per essere informati su tutte le possibilità offerte dalla città, la cosa migliore è rivolgersi a una dei locali uffici turistici. Se il soggiorno a Santiago de Compostela coincide con le feste dell’Apostolo, nella seconda metà di luglio, c’è sempre qualcosa di divertente per i bambini tra le numerose attività infantili in programma. Non bisogna perdere per nessun motivo i favolosi fuochi artificiali e lo spettacolo pirotecnico, che si svolgono la notte del 24 e del 31 luglio dalla piazza della Cattedrale. Sono qualcosa di incredibile.

Chiudi


Shopping

Fate shopping in una città dall’intensa attività commerciale

La tradizione commerciale che Santiago de Compostela ha conservato nel corso della storia si riflette ancora oggi nelle sue strade.

Negozi e botteghe di artigiani, gioiellerie, boutique, grandi firme, esercizi commerciali tradizionali, mercatini, grandi centri commerciali... Nel capoluogo della Galizia è possibile acquistare prodotti tipici, ma anche le ultime tendenze del design e della moda.

A Santiago c’è un continuo viavai di persone, pellegrini e turisti che ravvivano la città e le aree commerciali. Le zone di shopping principali sono il centro storico e l'Ensanche, la parte nuova della città, oltre a due grandi superfici commerciali situate a poca distanza dal centro. Non ripartite senza aver visitato i mercati generali, un’enorme vetrina di prodotti della Galizia da non perdere.

Altri dati utili Orari: la maggior parte dei negozi è aperta dalle 10.00 alle 14.00 e dalle 16.30 alle 20.30. I centri commerciali fanno orario continuato dalle 10.00 alle 21.30.
Saldi: in genere iniziano la seconda settimana di gennaio e durano fino alla fine di febbraio per la stagione invernale, e dal 1 luglio fino alla fine di agosto per la stagione estiva.
Modalità di pagamento: il metodo più diffuso è in contanti o con carta di credito, sempre mostrando il passaporto o un documento di identità.
Tax Free: i cittadini di stati non membri dell’Unione Europea hanno diritto al rimborso dell’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) per acquisti con importo superiore a 90,15 €.      


Per gli affari

Il luogo ideale per organizzare riunioni

Santiago de Compostela, città immersa nella tradizione e ricca di cultura, veste di un fascino speciale qualsiasi incontro di affari.

Se si è alla ricerca della cornice ideale dove organizzare un congresso, allora Santiago è l’opzione migliore. Anzitutto per la grande bellezza e suggestione del suo centro storico, uno dei più importanti d’Europa. E, in secondo luogo, perchè è la tappa finale del Cammino di Santiago, il celebre itinerario dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Si immagina di poter offrire ai partecipanti un’escursione in una delle tappe del Cammino? Sarà sicuramente un’esperienza unica. Invece se è interessato al mare e alla spiaggia allora Santiago, con i suoi 35 chilometri di costa, anche in questo caso è il posto giusto dove celebrare eventi. Infine grazie all’aeroporto internazionale che si trova a circa 12 chilometri dal centro, Santiago è ottimamente collegata alle principali città spagnole e alle altre capitali europee.