Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Dati di contatto

Plaza de Santa Luisa de Marillac s/n
23004  Jaén  (Andalusia)
museos@promojaen.es
http://www.dipujaen.es/conoce-diputacion/sedes-y-directorios/palacio-villadompardo/index.html
Tel.:+34 953248068
Fax:+34 953248077

Localizzazione

Comunità Autonoma:
Andalusia

Provincia / Isola:
Jaén

Jaén

Descrizione

Bagni arabi celati all'interno di un palazzo

Il palazzo fu costruito nel 1592 per ordine di Fernando de Torres y Portugal, ex vicerè del Perù.

Il palazzo, edificato nel XVI secolo, racchiude nella parte inferiore dei bagni arabi del X secolo dichiarati Monumento Nazionale nel 1917. Sono denominati Bagni di Alì ed erano considerati i più importanti della città. Si trattava di un luogo importante per l'igiene personale, ma anche per la vita sociale. Erano suddivisi in quattro sale differenti: l'atrio in marmo caratterizzato dalla presenza di archi rossi e bianchi, la sala fredda, quella tiepida e quella calda. Vi erano delle caldaie attigue alla sala calda che filtravano il calore mediante un sistema di camini disposti tra i muri. Il pavimento della sala era formato da pilastrini in mattone che consentivano la circolazione del vapore acqueo. Del palazzo si conservano tre sale. Oggi è sede del Museo Internazionale di Arte Naif Manuel Moral e del Museo delle Arti e dei Costumi Popolari. È stato dichiarato Monumento Storico-Artistico nel 1931.

Costruzione:
Palazzo

Periodo artistico:
Rinascimentale

Periodo storico:
XVI secolo

Informazioni pratiche

Orario

Da Martedì a Sabato
Da 09:00 a 14:30
Da 16:00 a 21:30


Domenica
Da 09:00 a 14:00


Giorni di chiusura: Lunedì

L'intervento di restauro in atto limita la visita ai bagni arabi.


Prezzi

Ingresso gratuito

 

Mappa


Qui vicino