Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie




Dati di contatto

Parque de San Lázaro, s/n
06800  Mérida, Badajoz  (Estremadura)
www.consorciomerida.org
Tel.:+34 924004908

Localizzazione

Comunità Autonoma:
Estremadura

Provincia / Isola:
Badajoz

Badajoz

  • x

    Patrimonio Mondiale, certificato concesso dall'UNESCO.


Descrizione

È uno dei tre acquedotti che rifornivano d'acqua la città romana di Mérida. Si conservano solo tre robusti pilastri di una costruzione che superava il chilometro di lunghezza.

Si tratta di tre pilastri, ciascuno di essi con un contrafforte sormontato da una cornice modanata, che corrispondono al tratto in cui le condutture verosimilmente attraversavano la depressione del torrente di Albarregas.
I pilastri sono uniti da due archi di pietra formati da undici conci, che corrispondono al livello inferiore di arcate. Da segnalare in particolare i muri di blocchi di granito bugnati delle parti inferiori dei pilastri, mentre quelli superiori presentano blocchi di pietra piatti alternati a file di mattoni.
La tipologia e le proporzioni dei pilastri sono differenti. Ad esempio, in quello situato in prossimità dell'antica "Emerita Augusta" (Mérida) si osserva la presenza di un angolo forse perché coincideva con un punto di cambio della traiettoria dell'acquedotto. Raggiunge un'altezza massima di 14,97 metri.
 

Costruzione:
Acquedotto

Periodo artistico:
Romana-classica

Mappa


Qui vicino