Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di utente. La navigazione ne comporta laccettazione. Per ottenere ulteriori informazioni o per sapere come modificare la configurazione, ti invitiamo a prendere visione della nostra informativa sui cookie






Informazioni pratiche


Quando:
24-mag-2015

Dove:
Atienza


Localizzazione

Comunità Autonoma:
Castiglia - La Mancia

Provincia / Isola:
Guadalajara

Guadalajara
Categoria:
Festa di Interesse Turistico Nazionale




Descrizione

Tipica festa popolare con indumenti tradizionali che ricordano la storia del paese.

Celebra la galoppata dei mulattieri di Atienza, nel 1162, per salvare il re Alfonso VIII dallo zio Ferdinando II di León, il quale voleva portargli via il trono. Si narra che i soldati di Ferdinando II credettero che si stesse celebrando un pellegrinaggio in onore della Virgen de la Estrella, e per questo i mulattieri riuscirono a uscire senza essere visti. In questa festa si uniscono elementi storici e religiosi.

La festa comincia la domenica mattina, quando i fratelli, a cavallo, si dirigno al pellegrinaggio fino all’eremo della Virgen de la Estrella, accompagnati dal suono del tamburello e della dolzaina. Qui comincia la processione, con l’immagine della Vergine e l’asta della portantina, così come la vendita di ciambelle, pesate ancora in celemines (antica unità di misura). Chi realizza l’asta si chiama manda. I membri della confraternita, a cavallo delle proprie mule, con lunghe cappe e cappelli neri, attraversano il paese preceduti dai suonatori di cornamuse, dal portabandiera, dall’abate, dal priore, i seis e il segretario, e si dirigono all’eremo dell’Estrella, dove presenziano una messa alla quale segue una processione e un pranzo della confraternita. Il corteo ritorna nel pomeriggio, e dopo aver attraversato il paese i confratelli si sfidano in corse sfrenate nel borgo della porta del Caballo. Infine, si procede all’elezione del presidente della confraternita nella chiesa della Trinidad. Il presidente della confraternita viene nominato priore e coloro che hanno già ostentato questa carica sono chiamati seis. Coloro che sono stati priori indossano capa e cappello, mentre gli altri vestono curiose giacchette finemente ricamate. Partecipano alla festa anche le donne, con le proprie priore e le rispettive seis, la cui missione consiste fondamentalmente nell’adornare l’immagine per la processione.

Informazioni pratiche

Data:
24-mag-2015
Luogo:
Atienza (Guadalajara. Castiglia - La Mancia)

Orari e prezzi

Orario

24-mag-2015


* Informazioni soggette a possibili variazioni

Mappa